sabato 20 marzo 2010

Non lo so

Ci sono giorni che la paura la fa da padrona,
 io resisto e lotto.
La vita cambia e ci dobbiamo adattare.
 Cosi si dice..
ma come si fa ad adattarsi?
 Se il cuore  è  indebolito dalla paura?
 come si fa? 
Come?
No  lo so, non so più nulla
e ne voglio sapere nulla.
Oggi mi  voglio donare un fiore
ma che cosa ci faccio con questo fiore?
Anche lui come me sfiorirà e con lui
  le mie parole.

Oggi, mi voglio donare il silenzio
per ascoltare la  sua voce  e la mia,
 quella che nessuno conosce,
quella che mi tiene compagnia,
quella che mi aiuta,
quella che mi racconta...
id io l'ascolto
 e nel suo silenzio mi placo.

Cuore mio non aver paura,
dammi coraggio,
 non lasciarmi
dammi la tua mano.
Aiutami solo tu che sai...
puoi farlo.

 Ci sono momenti
che vorrei disertare anche la tua voce
ma poi ritorno sempre da te
unico compagno della mi vita.

Mi chiedo perchè il
cielo ci ha voluto donare
tanta sensibilità?
Solo per renderci infelici?
Conosciamo bene la vita io e te
eppure, abbiamo sempre finto
che tutto di questa vita era bello.

La vita è una partita a carte
le nostre erano poche e scadenti,
perdenti in partenza.

L'unico jolly che la vita ci ha donato
parlava una lingua strana diversa é bella
e non l'abbiamo mai messo in gioco
 guai a perderlo
 in lui riponemmo
 le nostre speranze.

Un  solo jolly per amare,
Un solo jolly per affrontare i dolori
per essere forte.
 Un solo jolly ci ha regalato
il cielo e su di lui cuore  mio
  abbiamo giocato
la   partita della nostra  vita
e dobbiamo continuare a giocare,
 ma il gioco ora è diverso.
molto diverso e non so se questo jolly
ci può ancora aiutare.


Benvenuta Primavera.

La primavera sparge sui suoi verdi prati
i propri fiori.
Anche tra i sassi il seme
 del fiore attecchisce.
Ogni albero baciato da sole 
si veste di verde.
Ogni foglia la più piccola
reclama il suo diritto alla vita.
In tanta armonia di colori
molto spesso mi sento una forestiera
 cosi  per intonarmi  con te 
 vesto di verde il  mio cuore
Un altra primavera si posa  
su di me e la mia anima
in tanto verde diventa 
un pò vagabonda
i miei occhi 
mai stanchi si posano
su i tuoi verdi prati
e sottovoce col cuore in festa
ti sussurro  
Benvenuta dolce primavera
Benvenuta!

Rosaria.21-3.2010 

7 commenti:

Marianna ha detto...

meravigliosa!!!!!!!!!

sara ha detto...

Cara Rosy,
sei sempre alla ricerca di te e degli altri e metti nei tuoi versi tutta la tua anima assetata di bellezza e di libertà.
un bacio.

Angelo azzurro ha detto...

Stupenda!
E oggi è in perfetta sintonia con il mio stato d'animo...

ciao Rosy, un abbraccio

Renata ha detto...

Sono proprio contenta. Ti ho incontrata da Paola e sono venuta a trovarti in questo oceano di bellezza allo stato puro.

Nel tuo spazio "In punta di piedi" ho perso la cognizione del tempo. Tornerò. un abbraccio da renata

Maga di Endor ha detto...

Molto bella!
Benvenuta primavera, e la felicità che fa brillare i nostri sguardi. E' iniziata la metamorfosi.
Un abbraccio e Buona primavera!
Lilly

achab ha detto...

Ciao forse è la prima volta che entro nel tuo blog,la poesia che ho letto è bellissima,sei riuscita con le tue parole a toccare il mio cuore e sinceramente ti dico che sono commosso,complimenti,se posso torno a trovarti,anche quella sulla primavera è bella.
Buona giornata.

rosy ha detto...

Un grazie e un grande abbraccio a tutti
Buona Pasqua.