lunedì 15 febbraio 2010

Una carezza


@@@


Un antico raggio di sole
si posò sui tuoi  capelli
  e gli occhi di una bambina
catturarono l'attimo magico.
Tu non te ne accorgesti
 quel raggio di sole 
accarezzò la tua fronte
Eri bellissima
 Maestosa. 
Mentre il sole 
giocava sul tuo volto
il dolore della consapevolezza
urtò contro  il mio piccolo cuore.
Fu in quel lontano giorno
che  perdonai
 eri troppo bella
per condannarti.
 Quell'antico raggio di sole
 mi ritorna a parlare di te
infiltrandosi tra i miei capelli
spruzzati di neve
e giocando sulla  mia  fronte
 risvegliano  il ricordo
  di un'antica carezza
  che la  timida mano
di una bambina
 disegnò  nell'aria
 solo per te.


A mia madre.
MR

3 commenti:

adamus ha detto...

Ciao..complimenti è bellissima questa poesia!

stella ha detto...

Straordinaria poesia Rosy.

Ambiente stupendo qua!

rosy ha detto...

Adamus, grazie del tuo passaggio e delle tue parole.
ciao!

Stella, ringrazio anche te
Ti auguro una buona giornata.
Ciao!