martedì 18 agosto 2009

Il viaggiatore infinito


Nel silenzio cammino
lasciando alle mie spalle
ogni pensiero,
ogni condizionamento,
come foglie secche portate dal vento
e quando nuda sarò rimasta
nel mio cammino,
sono solo il silenzio
e tutto scompare.

Danzando uscirò
dai confini dell'individualità
per raggiungere l'estasi!
Camminerò fino a quando
la rabbia e l'orgoglio
andranno via
e la durezza
diventerà dolcezza

Cammino sulle sabbie
e sento il suo calore,
ascolto il canto del mare
che scioglie ogni pensiero
e continuo dolcemente
a camminare

In quest'estasi respiro
la bellezza dell'armonia
e mi sento
il viaggiatore di una
storia infinita.

Di lella Maria Rosaria

4 commenti:

Paola ha detto...

Bellissima!

rosy ha detto...

Grazie Paola. questo angolo è veramente diventato il mio rifugio.
Ciao.

Annarita ha detto...

"e mi sento
il viaggiatore di una
storia infinita."

Un'immagine straordinariamente suggestiva, mia cara rosy,che può scaturire soltanto da un'anima straordinariamente sensibile.

Mi piace molto questo angolo di web!
Da quanto esiste?

babi baci baci

rosy ha detto...

Cara Annarita, questo è lo spazio web che avevo aperto per il condominio visto che il condominio non veniva come volevo io.
Ho cosi pensato di sfruttarlo scrivendoci le mie parole...
Anche ame piace questo angolo web
Anche il mondo virtuale è diventato troppo affollato
Bacioni.